Recupero Investimenti

Toshiba

La frode contabile era parte di un piano intenzionale per gonfiare sistematicamente i profitti al fine di nascondere una diminuzione dei ricavi
SHARE

Toshiba Corporation è un conglomerato giapponese, attivo in molteplici settori che vanno dalla produzione di dispositivi elettronici alla costruzione di infrastrutture nucleari. Le sue azioni sono quotate alla Borsa di Tokyo. Toshiba ha riconosciuto il 21 luglio 2015 di aver gonfiato artificialmente gli utili ante imposte di 152 miliardi di yen (1,2 miliardi di dollari) su un periodo di sette anni. Questo periodo è iniziato nel 2008, quando Toshiba ha gonfiato i suoi profitti ante imposte di un valore corrispondente a circa il 25% dei profitti totali dichiarati. A seguito di questo annuncio il prezzo delle azioni ha perso oltre un quarto del suo valore. Un comitato indipendente ha rilevato che la frode contabile era parte di un piano intenzionale per gonfiare sistematicamente i profitti al fine di nascondere una diminuzione dei ricavi causata da vari sviluppi di attività in perdita.

Toshiba ha ammesso di aver commesso l’illecito, oltre al fatto che l’alta dirigenza e l’amministratore delegato erano stati coinvolti nello schema. È stato stabilito che il 25% dei profitti dichiarati erano fittizi e che il periodo durante il quale Toshiba li ha gonfiati è iniziato il 1 ° aprile 2008, all’inizio dell’anno fiscale 2008 in Giappone, e si è concluso l’8 maggio 2015 (compreso), l’ultimo giorno di negoziazione prima che Toshiba a mercato chiuso annunciasse di aver rilevato alcune irregolarità contabili e che i conti avrebbero potuto dover essere riformulati. Per questo motivo, è possibile concludere che gli investitori che hanno acquistato azioni sulla Borsa di Tokyo durante questo periodo sono stati indotti in errore riguardo al valore equo della società.

Abbiamo incaricato avvocati giapponesi di agire per conto dei nostri clienti, un gruppo di 80 investitori istituzionali. Il 6 settembre 2017 i nostri avvocati hanno avviato una controversia presso il tribunale distrettuale di Tokyo con l’obiettivo di ottenere per questi investitori un risarcimento danni da Toshiba Corporation per un importo di 33 miliardi di yen (305 milioni di dollari).

Nome della società 

Toshiba Corporation
Giappone

Ticker Bloomberg

6502:JP

Ticker Reuters

6502.T

ISIN

JP3592200004

Periodo rilevante

01/04/2008 – 08/05/2015

Inizio del caso

Luglio 2015

Persone di contatto

✉️ Edouard Fremault
✉️ Valentin Orts

Ulteriori letture

Banca Popolare di Milano

Banca Popolare di Milano

2005, Italia Deminor ha rappresentato un gruppo di investitori istituzionali in Banca Popolare di Milano (“BPM”) con l’obiettivo di modificare la ...

Per saperne di più
Vestas

Vestas

Vestas Wind Systems A/S (“Vestas”) è una società con sede in Danimarca, che produce, vende, installa e manutiene turbine eoliche. Le sue azioni sono ...

Per saperne di più
Newsletter