Casi di Risarcimento Danni da Investimento

Espirito Santo Group

Nome della società

ESPIRITO SANTO GROUP

Portogallo

Ticker Bloomberg

BES.PL

Ticker Reuters

BES.LS

ISIN

PTBES0AM0007

Periodo rilevante

Periodo rilevante

Inizio del caso

Agosto 2014

Persone di contatto

Casi Espirito Santo Group

Il Gruppo Espirito Santo, fondato dalla famiglia Espirito Santo, è una holding portoghese con un gran numero di società che operano in varie aree dell’economia portoghese. Una di queste attività, la banca Banco Espirito Santo (BES) ha raccolto 1 miliardo di euro tramite un’offerta pubblica nel maggio 2014. Alcuni mesi dopo, il 30 luglio 2014, BES ha registrato una perdita netta di 3,5 miliardi di euro. Ciò ha portato alla decisione del Banco de Portugal del 3 agosto 2014 di dividere BES in una good bank e una bad bank per salvare le attività sane e isolare quelle tossiche. Le azioni BES hanno perso tutto il loro valore e la loro negoziazione è stata sospesa.

A Deminor, abbiamo focalizzato le nostre indagini sulle informazioni divulgate da BES durante l’IPO nel maggio 2014. A seguito di questa indagine, abbiamo concluso che la società non ha reso pubbliche informazioni rilevanti sui rischi relativi all’esposizione diretta e indiretta della banca ad altre società del gruppo e alla sua situazione finanziaria.

Alcune delle società del Gruppo Espirito Santo hanno presentato istanza di tutela dai creditori nelle settimane successive all’offerta pubblica, mentre altre sono state oggetto di interventi normativi. La perdita netta di 3,5 miliardi di euro è stata causata da 4,2 miliardi di euro di svalutazioni, accantonamenti e perdite legate alla sua esposizione al Gruppo e ad altre questioni che non erano state divulgate prima.

A gennaio 2015, per conto dei nostri clienti, abbiamo avviato un’azione di risarcimento danni da responsabilità da prospetto presso la Corte di commercio di Lisbona.